delleAli – POESIA TEXTURA FESTIVAL

il Poesia Textura Festival

Viaggio nella presenza del tempo – GIANCARLO MAJORINO a colloquio con LUIGI CANNILLO (19 aprile 2009)

majorino

domenica 19 aprile – ore 21.00
teatrOreno – via Madonna 14 Oreno Vimercate MI

VIAGGIO NELLA PRESENZA DEL TEMPO

Giancarlo Majorino e Luigi Cannillo dialogano sul poema Viaggio nella Presenza del Tempo, offrendo l’occasione per affrontare i tanti aspetti di quest’opera complessa e affascinante, un complesso poema in versi in cui narrazione e riflessione, pubblico e privato, pensiero e storia si intrecciano e dialogano in una scrittura problematica e affascinante.

Per me Majorino ha fatto una cosa necessaria. Dopo La camera da letto di Attilio Bertolucci è l’unico poema (di rilievo) composto nel Novecento (Ottavio Rossani sul blog del Corriere della Sera)

L’Autore leggerà alcuni testi significativi della sua opera e la compagnia di danza Schuko presenterà lo studio

V.N.P.D.T.

performance di danza contemporanea

di e con Simone Magnani e Marta Melucci

La performance prende ispirazione dall’ultima opera di Giancarlo Majorino. Attraverso la composizione coreografica e la tecnica improvvisativa gli interpreti propongono un viaggio attraverso le dimensioni del tempo. La danza come esperienza costante del tempo presente, in cui la mente che ricorda e immagina dialoga col corpo che esiste nell’istante.

—– —– —– —– —– —–

Giancarlo Majorino, nato a Milano nel 1928, ha pubblicato, tra i libri di poesia, La capitale del nord (Schwarz, Milano, 1959. Edizioni dell’Arco, Milano, 1994); Lotte secondarie (Mondadori, Milano, 1967); Provvisorio (Mondadori, Milano, 1984); La solitudine e gli altri (Mondadori, Milano, 1990), Tetrallegro (Mondadori, Milano, 1995); Autoantologia (Elefanti Garzanti, Milano, 1999) che raccoglie la maggior parte dei suoi versi; Gli alleati viaggiatori (Mondadori, Milano, 2001) e Prossimamente (Mondadori, Milano, 2004. Majorino è’ stato fondatore e direttore delle riviste “Il corpo”, “Incognita” e “Manocomete”. Tra le opere critiche: ricordiamo Centanni di letteratura (Liviana, Padova, 1984); Passaggi critici (Punti di mutamento, Bergamo, 1984) e Poesie e realtà, 1945-2000 (Tropea, Milano, 2000 e 2005).

Gigi Cannillo è nato e vive a Milano. Ha pubblicato, tra le altre, le raccolte di poesia Transistor (TS, Novara 1986), Sesto senso, (Campanotto, Udine 1999) e Cielo Privato (Ed. Joker, 2005), Cieli di Roma, LietoColle, Faloppio (Co), 2006. E’ presente, antologizzato come poeta o con interventi critici, in antologie e raccolte di saggi. Ha curato con Gabriela Fantato La biblioteca delle voci – Interviste a 25 poeti italiani (Joker Ed, Novi Ligure, 2006). Ha curato l’Antologia Il corpo segreto – Corpo ed Eros nella poesia maschile, LietoColle, Faloppio(Co), 2008.

1 commento»

  angelo pini wrote @

non commentabili i commenti
chiudono la porta che si apre
nuova
attraversa le strisce pedonali il tempo
la presenza di essere globalizzato
a terra fermo con i piedi camminano dentro
fuori l’assoluto che riparla di essere
o che sparla dell’avere
che in parallelo vibrano
il mio intimo scivola istinto libero
angelo pini


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: